Conoscete la storia delle tre "W"? Win, Win, Win? È una teoria che si basa su un principio semplice: venditore2  e venditore1 si mettono d'accordo per vendere (proporre) ai clienti di venditore1 prodotti di venditore2. Questo fa sì che venditore2 vince (vende i propri prodotti), venditore1 vince (soddisfa un'esigenza dei propri clienti) e il cliente vince (ottiene qualcosa con i propri soldi).

Sì, ci sfugge qualcosa. Partiamo da venditore1.

Venditore1 soddisfa un'esigenza dei propri clienti, ma sappiamo che la pura soddisfazione è cosa effimera, e non ci si ciba. Cosa guadagna in realtà?
In primis guadagna la fidelizzazione del cliente: non potendogli offrire un direttamente un servizio, anzichè lasciare che il suo cliente si metta alla ricerca di qualcuno che possa soddisfarlo, magari trovando un'alternativa che possa fornigli sia i servizi di fornitore1 e fornitore2, glie li fornisce comunque.

Venditore2 riesce a vendere i propri prodotti senza sfruttare la propria rete di vendita e senza investire denari per poterne acquisire una nuova, utilizzando di fatto quella di venditore1.

E il cliente? Guadagna soltanto il tempo risparmiato nel non dover ricercare chi gli fornisca il servizio (prodotto) del venditore2.

Si, può sembrare poco, forse lo è. Dipende da quanto valore il cliente da al proprio tempo, ma, soprattutto, alla fiducia che ripone nel proprio venditore (uno).

Ancora Win,Win,Win?